Tassi Interesse

Il tasso variabile Euribor preso come riferimento è espresso in punti percentuali e rappresenta l’andamento del mercato fino a quel momento. L’Euribor è l’indice di riferimento per indicare il costo del denaro la cui quotazione avviene tutti i giorni feriali con esclusione del sabato; la sua rilevazione viene applicata dalle banche per erogare i mutui a tasso variabile.

Il tasso Euribor si differenzia in base alla durata del mutuo, le cui rilevazioni avvengono ogni settimana, ogni 3 mesi o 6 mesi, oltre che a base 360 o 365 giorni. Queste date mostrano le durate dei depositi del denaro: nel caso della quotazione dell’Euribor a 3 o 6 mesi sta a significare che il prestito personale è avvenuto con 3 o 6 mesi di scadenza.

Tasso Euribor a 3 e 6 Mesi

Al momento della stipulazione di un mutuo variabile collegato all’Euribor quotato a 3 mesi, il rispettivo valore è sicuramente differente dalla quotazione del mutuo a 6 mesi dunque è importante conoscere e calcolare l’ammontare dei tassi di interesse per calcolare l’ammortamento del mutuo, specie quando si decide di aprirne uno per la ristrutturazione di una casa.

Tassi Euribor 2010L’andamento Euribor viene stabilito in base a sistemi di calcolo in relazione all’anno di 360 o 365 giorni in base alle situazioni economiche nel mondo che ripercuotono il mercato monetario.

La quotazione dell’Euribor fa riferimento alle attese del mercato e ciò permette di effetturare una previsione dell’andamento in base a degli eventi che potrebbero accadere e che potrebbero essere determinanti per la situazione politica di un determinato Paese o continenti interi, come l’Europa.

La Banca Centrare Europea (BCE) prende in mano questi fattori e, dopo una attenta analisi con particolari calcoli, decide se aumentare o diminuire il costo del denaro e in base a questo nuovo valore il tasso Euribor si allinea di conseguenza. L’influenza Euribor sulla variazione delle rate nei mutui, prestiti e finanziamenti potrà variare il suo andamento in positivo o in negativo in base al debito residuo rimanente fino a che non si effettuerà un nuovo aggiornamento del costo del denaro e il relativo nuovo tasso Euribor.

  • Interesse MutuoInteressi del Mutuo Fisso e Variabile. Quale Scegliere? Per effetto dell’accensione di un mutuo da parte di qualsiasi soggetto, il ricevente è tenuto alla restituzione del capitale ricevuto ma anche di un altro importo che corrisponde agli interessi. Infatti il contratto di mutuo è definito come quel contratto per il quale una parte, il mutuante, corrisponde una somma di denaro ad […]
  • Tasso BCE 2010Andamento Tasso di Interesse BCE nel 2011 Dal momento dell'istituzione dell'area Euro, avvenuta nel 1999, la Banca centrale europea (BCE) ha assunto il compito di dirigere la politica monetaria per tale area: essa nasce dai poteri che gli sono stati attribuiti dalle 11 banche nazionali di altrettanti stati membri. Le funzioni che essa è tenuta a svolgere sono stabilite dal […]
  • Fondo PerdutoNuovi Prestiti per Artigiani e Piccoli Commercianti Trovarsi in un momento di difficoltà è una cosa che può succedere a tutti, soprattutto in momenti di crisi come sono quelli che tutto il Paese sta attraversando. O almeno, la crisi può colpire proprio tutti, anche chi ha uno stipendio fisso, quindi figuriamoci per i piccoli artigiani o i piccoli commercianti, che riescono a sopravvivere […]
aaaaa
aaaaa
5 / 5 stars
Articoli In Evidenza
Tassi Interesse