Mag
19

Preventivo del Mutuo On Line per la Casa

Nell’imminenza della decisione di voler accedere ad un mutuo per effettuare un acquisto importante, come può essere quello della casa di abitazione o la sua ristrutturazione, si rende necessario richiedere dei preventivi a vari istituti di credito per conoscere le offerte che il mercato finanziario offre.

Il contratto di mutuo viene definito come quel contratto per mezzo del quale una parte, mutuante, consegna ad un’altra, mutuatario, una somma di denaro o altra cosa  fungibile con l’obbligo di rimborsare altrettante cose della stessa specie. Il preventivo può essere richiesto o direttamente alle banche oppure è possibile accedere a offerte di vari siti internet che danno la possibilità, attraverso moduli predeterminati, di compilare con i parametri personali le richieste. continua

Mag
17

Andamento Tasso di Interesse BCE nel 2011

Dal momento dell’istituzione dell’area Euro, avvenuta nel 1999, la Banca centrale europea (BCE) ha assunto il compito di dirigere la politica monetaria per tale area: essa nasce dai poteri che gli sono stati attribuiti dalle 11 banche nazionali di altrettanti stati membri. Le funzioni che essa è tenuta a svolgere sono stabilite dal Trattato Ce. Il suo compito principale consiste nel garantire il potere d’acquisto, al fine di operare un continuo mantenimento della stabilità dei prezzi nell’area dell’euro, comprendente i paesi dell’Unione europea che hanno adottato la moneta unica legale. Per questo motivo  lavora per mantenere ad una percentuale inferiore al 2 per cento annuo il tasso di inflazione.continua

Apr
14

Richiesta del Finanziamento del Mutuo

Il finanziamento del mutuo è una ambizione che molti cittadini italiani cercano disperatamente di ottenere, soprattutto in questo periodo di recessione economica mondiale. Fortunatamente i requisiti per ottenere il finanziamento del mutuo sono più che accessibili: possono effettuare domanda al mutuo tutte le persone fisiche italiane e straniere che hanno i seguenti requisiti:

  1. Requisito di maggiore età, e non più di 65 anni.
  2. Massimo 80 anni di età al termine dell’ammortamento del finanziamento ottenuto per il mutuo.
  3. Requisiti agli stranieri di essere residenti in Italia da almeno 2 anni a tempo indeterminato.

continua

Apr
14

Mutuo INPDAP 2012 per Dipendenti

Per l’anno 2010 i Mutui Inpdap hanno subito delle leggere differenze per i dipendenti pubblici e statali con l’inclusione di nuove modalità e convenzioni per richiedere il mutuo inpdap nell’anno corrente. Tra le principali differenze i prestiti ipotecari per dipendenti con durata che va dai 10 ai 30 anni hanno la possibilità di essere richiesti per acquistare la prima casa o ristrutturare la propria abitazione.

Il tasso fisso applicato alle rate dei mutui inpdap sono del 3,90% per tutta la durata del mutuo, mentre il tasso variabile per il primo anno è del 3,50% e a partire dalla terza rata il tasso variabile prende i parametri di calcolo del tasso euribor a 6 mesi, con una maggiorazione di 100 punti dopo la rilevazione dell’erogazione del mese precedente.continua

Apr
12

Andamento del Tasso Variabile Euribor 3 e 6 Mesi

Il tasso variabile Euribor preso come riferimento è espresso in punti percentuali e rappresenta l’andamento del mercato fino a quel momento. L’Euribor è l’indice di riferimento per indicare il costo del denaro la cui quotazione avviene tutti i giorni feriali con esclusione del sabato; la sua rilevazione viene applicata dalle banche per erogare i mutui a tasso variabile.

Il tasso Euribor si differenzia in base alla durata del mutuo, le cui rilevazioni avvengono ogni settimana, ogni 3 mesi o 6 mesi, oltre che a base 360 o 365 giorni. Queste date mostrano le durate dei depositi del denaro: nel caso della quotazione dell’Euribor a 3 o 6 mesi sta a significare che il prestito personale è avvenuto con 3 o 6 mesi di scadenza.continua

Mar
19

Rate INPDAP per Prestiti e Mutui

Il pagamento delle rate di un prestito inpdap può essere pluriennale, con il versamento degli interessi a cadenza quinquennale fino a dieci anni. Il prestito inpdap è riservato ai soli dipendenti pubblici e statali che hanno bisogno di soldi liquidi per effetturare operazioni finanziarie a lungo termine.

Come avviene il versamento delle rate? Attraverso la cessione del quinto dello stipendio per tutta la durata del prestito quindi si è tutelati da un parte visto che l’ammontare della rata INPDAP è relazionata all’importo dello stipendio percepito. Lo stesso vale quando si effettua la richiesta del mutuo INPDAP: interessi a tasso fisso in base alla durata del mutuo o del finanziamento statale ottenuto.continua

Mar
13

Prestiti a Dipendenti INPDAP

L’istituzione nazionale per la previdenza pubblica INPDAP offre prestiti a dipendenti in base alla propria disponibilità di bilancio a condizioni agevolate. Non sempre è possibile ricevere prestiti INPDAP in quanto i fondi nazionali possono non coprire l’intera domanda, dunque l’istituto può distribuire i piccoli prestiti a scaglioni secondo modalità ben precise.

Per ricevere il prestito è necessario essere iscritti all’INPDAP: i lavoratori dipendenti, statali, pubblici e pensionati hanno la possibilità di farne parte; nel caso in cui non rientrino nelle graduatorie, è possibile richiedere un finanziamento rapido e ottenere soldi liquidi in breve tempo senza fornire spiegazioni.continua