Tassi Mutui

Gen
21

La Rata Costante nei Mutui e i Tassi più Convenienti

Viene definito mutuo il contratto a titolo oneroso con il quale una parte, chiamata mutuante, consegna all’altra, mutuatario, una determinata quantità di denaro o altre cose fungibili e l’altra si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e quantità. Si tratta di una definizione generica fornita dal codice civile e che viene di norma applicata dalle banche nel settore dell’edilizia abitativa, cosicché quando ci presentiamo per chiedere un prestito al fine di acquistare un immobile dove poter risiedere stabilmente ci viene proposto di accendere un mutuo.

Mentre l’ente finanziatore eroga il denaro occorrente in una unica soluzione, il mutuante si obbliga a restituirlo tramite una serie di versamenti periodici (rate) definiti e specificati nel piano di ammortamento. Attraverso tali rate, diluite nel tempo a seconda dell’importo richiesto e del tasso applicato, si arriva a rimborsare al creditore la somma prestata maggiorata dagli interessi, che rappresentano la remunerazione spettante al finanziatore per aver consegnato il proprio denaro, il c.d. prezzo del mutuo.continua

Dic
7

Come Effettuare il Calcolo del Mutuo

Per coloro che richiedono a prestito una somma di denaro acquista importanza programmare ogni variabile per poter ottenere un buon finanziamento a condizioni il più possibile vantaggiose. Infatti la somma che riceviamo in prestito va restituita per intero anche se il suo rimborso viene dilungato nel tempo: il mutuante ed il mutuatario, le due parti del contratto di mutuo, si accordano attraverso il piano di ammortamento che stabilisce oltre la durata del mutuo, gli interessi, la periodicità della rata, anche l’importo della rata stessa.

La rata è composta da una parte di capitale (quota capitale) e da una parte di quota di interessi. Nel restituire il debito è utile sapere che le prime rate vanno a rimborsare per la maggior parte la quota interessi, che via via decresce col pagamento delle rate. Con il calcolo delle rate è quindi possibile prevedere l’ammontare mensile di restituzione del debito. Il calcolo darà risultati diversi a seconda che si opti per un tasso fisso o variabile, con tutte le loro varianti.continua

Gen
14

Mutuo a Tasso Agevolato

Sembra scontato dirlo, ma un mutuo a tasso agevolato viene chiamato tale perchè fa parte di una tipologia di mutuo il cui tasso è vantaggioso per chi lo richiede, per questo motivo agevolato. Nel mutuo agevolato comprende soltanto una parte del valore dell’immobile ipotecato, quindi non tutto il suo valore; in poche parole per ottenere un mutuo a tasso agevolato occorre aver ipotecato un immobile, come la casa, in una percentuale che solitamente è inferiore al 50% del suo valore.

Le banche sono disponibili a questa tipologia di prestiti poichè ci sono meno rischi per la banca perchè, ad esempio, se la casa vale 500000 mila euro e voi fate una richiesta di prestito per il mutuo agevolato, voi percepite dalla banca un importo inferiore al 50%, quindi a 250000 euro, e la banca è sicura di aver fatto con voi il migliore affare della loro vita.continua

Gen
14

Tasso del Mutuo Fisso e Variabile

Richiedere un mutuo comporta anche una spesa mensile che può essere di un certo rilievo se il mutuo che si è richiesto alla banca è di una somma consistente. Firmando il contratto di prestito si accettano le condizioni di risarcimento del prestito in rate mensili con un certo tasso di interesse con una percentuale variabile.

Esistono tassi fissi e tassi variabili per prestiti, mutui e finanziamenti ciascuno con condizioni differenti che variano anche le modalità di restituzione della somma richiesta. Consigli su come scegliere un mutuo con tasso vantaggioso sono offerti dagli esperti della finanza e dai consulenti finanziari delle banche che oltre a consigliare il miglior tasso per i mutui ti aiuta a scegliere quello a te più conveniente.continua

Gen
14

Mutuo a Tasso Zero

In situazioni precarie, quando le spese da sostenere per la vita sono diventate eccessive e abbiamo necessità di richiedere un finanziamento, cerchiamo soluzioni vantaggiose e un mutuo a tasso zero è quello che fa a caso nostro. Con tasso zero intendiamo le spese di apertura e di chiusura nulle, cioè di 0 euro; molte giovani coppie appena sposate o in cerca di una prima casa sono in cerca di una soluzione di questo tipo ma è difficile trovare una offerta per un mutuo a zero spese.

Molte banche offrono mutui a tassi agevolati per single, pensionati, coppie e famiglie e sarà sufficiente fornire le garanzie richieste e si potrà aprire il mutuo che preferite in modo semplice e veloce. Aprire un mutuo a tasso zero è sicuro e sul contratto di apertura troverete tutte le clausole che soddisfano la vostra curiosità e informazioni su come evitare problematiche.continua

Gen
14

Tassi del Mutuo per la Prima Casa

L’interesse primario delle giovani coppie, ma anche delle famiglie e single che intendono acquistare la prima casa è quello di conoscere preventivamente i costi di aperture e di chiusura del mutuo, nonchè i tassi di interesse del mutuo in questione. La necessità di ottenere un mutuo per la prima casa garantisce una sicurezza in più per il nostro futuro e per quello dei nostri figli e ci permette anche di ottenere una elevata fonte di reddito nel caso in cui decidessimo di affittare o vendere la casa in questione o appartamenti della stessa.

A ostacolare progetti ambiziosi come questi sono il costo della vita e le spese economiche che mensilmente dobbiamo sostenere che sgonfiano il nostro portafoglio e che potrebbero distruggere i sogni e le idee che ci siamo fatti per i figli o per i nostri cari al fine di garantirgli un futuro con una casa intestata a loro.continua