Mutui Variabili

Dic
7

Come Effettuare il Calcolo del Mutuo

Per coloro che richiedono a prestito una somma di denaro acquista importanza programmare ogni variabile per poter ottenere un buon finanziamento a condizioni il più possibile vantaggiose. Infatti la somma che riceviamo in prestito va restituita per intero anche se il suo rimborso viene dilungato nel tempo: il mutuante ed il mutuatario, le due parti del contratto di mutuo, si accordano attraverso il piano di ammortamento che stabilisce oltre la durata del mutuo, gli interessi, la periodicità della rata, anche l’importo della rata stessa.

La rata è composta da una parte di capitale (quota capitale) e da una parte di quota di interessi. Nel restituire il debito è utile sapere che le prime rate vanno a rimborsare per la maggior parte la quota interessi, che via via decresce col pagamento delle rate. Con il calcolo delle rate è quindi possibile prevedere l’ammontare mensile di restituzione del debito. Il calcolo darà risultati diversi a seconda che si opti per un tasso fisso o variabile, con tutte le loro varianti.continua

Ott
6

Interessi del Mutuo Fisso e Variabile. Quale Scegliere?

Per effetto dell’accensione di un mutuo da parte di qualsiasi soggetto, il ricevente è tenuto alla restituzione del capitale ricevuto ma anche di un altro importo che corrisponde agli interessi. Infatti il contratto di mutuo è definito come quel contratto per il quale una parte, il mutuante, corrisponde una somma di denaro ad un’altra, mutuatario, che si impegna, dietro pagamento di interessi, alla sua restituzione in forma rateale.

In sostanza gli interessi, per qualsiasi tipo di finanziamento, che si pagano non sono altro che il prezzo che si deve pagare per ottenere la somma a prestito; ecco perché si suol dire che gli interessi sono il costo del denaro. Relativamente agli interessi passivi dei mutui , essi vengono suddivisi in due tranches: l’interesse di riferimento o di base, che viene fissato dalle banche centrali, e poi l’interesse differenziale o spread che è interamente dettato dalle singole banche.continua

Gen
14

Tasso del Mutuo Fisso e Variabile

Richiedere un mutuo comporta anche una spesa mensile che può essere di un certo rilievo se il mutuo che si è richiesto alla banca è di una somma consistente. Firmando il contratto di prestito si accettano le condizioni di risarcimento del prestito in rate mensili con un certo tasso di interesse con una percentuale variabile.

Esistono tassi fissi e tassi variabili per prestiti, mutui e finanziamenti ciascuno con condizioni differenti che variano anche le modalità di restituzione della somma richiesta. Consigli su come scegliere un mutuo con tasso vantaggioso sono offerti dagli esperti della finanza e dai consulenti finanziari delle banche che oltre a consigliare il miglior tasso per i mutui ti aiuta a scegliere quello a te più conveniente.continua