Mutui Fissi

Gen
14

Tasso del Mutuo Fisso e Variabile

Richiedere un mutuo comporta anche una spesa mensile che può essere di un certo rilievo se il mutuo che si è richiesto alla banca è di una somma consistente. Firmando il contratto di prestito si accettano le condizioni di risarcimento del prestito in rate mensili con un certo tasso di interesse con una percentuale variabile.

Esistono tassi fissi e tassi variabili per prestiti, mutui e finanziamenti ciascuno con condizioni differenti che variano anche le modalità di restituzione della somma richiesta. Consigli su come scegliere un mutuo con tasso vantaggioso sono offerti dagli esperti della finanza e dai consulenti finanziari delle banche che oltre a consigliare il miglior tasso per i mutui ti aiuta a scegliere quello a te più conveniente.continua

Gen
14

Mutuo a Tasso Fisso

Quando alla richiesta di un mutuo ci vengono proposte offerte sui mutui a tasso fisso e variabile, sorgono molti dubbi su quale scegliere tra i due e la soluzione migliore non può essere che quella di sceglierlo in base alle proprie esigenze riuscendo a risparmiare sulle rate da pagare con gli interessi a tasso fisso. Le offerte di aprire un mutuo a tasso fisso possono essere vantaggiose se si pensa che il tasso scelto non può subire variazioni per tutta la durata del contratto di mutuo: in questo modo si evita la scelta del mutuo a tasso variabile, la cui percentuale di interessi varia durante l’anno e quindi potranno esserci momenti in cui il nostro mutuo risulta vantaggioso e altri invece svantaggioso.

Parlare con un consulente finanziario della vostra banca potrebbe esservi di molto aiuto nel decidere tra un mutuo a tasso fisso o variabile ma leggere informazioni sui mutui è importante per comprendere autonomamente e serve per una cultura personale sui mutui e tutto ciò che ne concerne.continua