Finanziamenti Agevolati

Apr
30

Nuovi Prestiti per Artigiani e Piccoli Commercianti

Trovarsi in un momento di difficoltà è una cosa che può succedere a tutti, soprattutto in momenti di crisi come sono quelli che tutto il Paese sta attraversando. O almeno, la crisi può colpire proprio tutti, anche chi ha uno stipendio fisso, quindi figuriamoci per i piccoli artigiani o i piccoli commercianti, che riescono a sopravvivere solamente se il loro lavoro ha successo e se qualcuno spende soldi per i prodotti da loro creati. E’ proprio così, ma il problema è un altro. Se i lavoratori con stipendio fisso, faticano ad arrivare a fine mese, come fanno gli imprenditori che vendono al dettaglio ad andare avanti e a non ricevere entrate? E’ difficile continuare senza liquidi, ma soprattutto è difficile richiedere un prestito o un finanziamento se non si ha una busta paga o comunque un lavoro a tempo determinato.continua

Apr
10

Imprenditoria Femminile: come Ottenere un Finanziamento Agevolato

Il numero di donne che vogliono creare una loro impresa è in continuo aumento. Sono previsti finanziamenti per tutte coloro che lavorino nei seguenti settori: artigianato, agricoltura, industria, turismo e commercio. Ovviamente non tutte le figure femminili possono ottenere le agevolazioni, ma solamente quelle che prestano un progetto: ad esempio le ditte gestite da donne, le società che sono formate da donne per almeno il 60% del personale e tutte le società con capitali che siano in possesso di donne per almeno 2/3.

Inoltre, solo un determinato numero di aziende che risponde ai requisiti indicati sopr’anzi può presentare il progetto, e cioè: imprese con meno di 50 dipendenti, il fatturato non deve superare i 5 milioni di euro l’anno e lo stato patrimoniale non dev’essere superiore ai 2 milioni di euro.  Per quanto riguarda la forma prettamente giuridica, tali imprese possono essere composte come: società semplici, società a responsabilità limitata, società in nome collettivo, società cooperativa, società in accomandita per azioni e società per azioni, o più comunemente “S.p.A.”. Passiamo ora alle agevolazioni.continua

Gen
25

Finanziamenti ai Giovani: Agevolazioni a Studenti e Imprenditori

I finanziamenti previsti per i giovani sono caratterizzati dalla concessone di somme di danaro che possono essere utilizzate per le più svariate esigenze ma che richiedono il requisito di non sperare una determinata età: di solito 35 anni. Molto spesso i giovani si trovano ad avere una ben precisa idea imprenditoriale ma possono venir a mancare le risorse per renderla praticabile; e allora differenti soggetti prevedono l’erogazione di agevolazioni al settore giovanile per poter dare l’avvio ad una impresa o ad una professione stabilendo dei tassi molto convenienti, quindi agevolati, un capitale od una sua percentuale a fondo perduto e formazione gratuita.

Questi tipi di sovvenzioni sono condizionate dal fatto di dover effettuare determinate spese e sostenere determinati costi per l’avvio dell’attività (acquisto dei locali, di macchine ed attrezzature, ecc., spese per pubblicità, consulenze).continua

Dic
6

Agevolazioni Finanziamenti a Lavoratori e Imprese

Il periodo di congiuntura che sta attraversando l’intero settore economico ha come conseguenza una stretta nel rilascio da parte di enti preposti alla concessione di prestiti e finanziamenti, che richiedono maggiori garanzie rispetto a quanto avveniva pochi anni fa. Per questo devono intervenire organi di governo appositi che inducano specialmente gli istituti bancari a concedere prestiti per far continuare ed aiutare le aziende alla ripresa dell’attività economica svolta. Attraverso i finanziamenti agevolati infatti si vuole incoraggiare lo sviluppo economico anche per non intaccare ulteriormente la crisi occupazionale.

L’impresa che richiede un finanziamento agevolato presenterà un progetto attestante la sua capacità di superare il momento di difficoltà. Soprattutto le piccole imprese hanno bisogno di agevolazioni nella concessione del credito. Tra gli enti che offrono aiuto si notano le camere di commercio che istituiscono fondi a garanzia dei prestiti chiesti dalle pmi fino al 75% del finanziamento per operazioni a breve e medio termine.continua

Ott
13

Agevolazioni Fiscali e Detrazioni Spese

La materia delle agevolazioni fiscali comprende una varietà di sconti fiscali previsti dal nostro ordinamento, in primo luogo, tributario: innanzitutto esistono degli abbuoni fiscali già al momento in cui percepiamo il reddito. Infatti il decreto Irpef stabilisce che sia il lavoratore dipendente che quello autonomo che coloro che percepiscono redditi da pensione hanno diritto ad una detrazione fiscale, legata all’ammontare a al tipo di compenso, dal reddito appunto che percepiscono.

Ancora il percettore beneficia di detrazioni se ha a suo carico coniuge e che non possiedono un reddito. Sempre in materia di Irpef altre detrazioni sono applicate quando si sostengono spese per farmaci, per cure mediche e per l’assistenza sanitaria; qui si ha diritto al 19% di quanto si è speso su somme che superano 129,11 euro. Importanti sono anche i benefici fiscali per l’acquisto della prima casa. In questo caso è necessario che il bene immobile sia non di lusso secondo i dettami del ministero delle finanze; che sia ubicato nel Comune dove l’acquirente ha la propria residenza o comunque che intende stabilirla entro 18 mesi dall’acquisto, oppure nel Comune in cui l’acquirente svolge la propria attività.continua

Ott
11

Finanziamenti a Imprese e Agevolazioni Europee

Iniziare una nuova attività imprenditoriale o continuare a svolgere in maniera produttiva quella già esistente richiede delle risorse economiche continue. Proprio per aiutare e far crescere e sviluppare il tessuto economico rappresentato dall’imprenditoria vengono continuamente previsti ed erogati numerosi tipi di finanziamenti a favore delle imprese. Le agevolazioni concesse in questo campo sono veramente ad ampio spettro abbracciando tutte le dimensioni di impresa: micro, piccola, media.

E’ considerata impresa di piccole dimensioni l’azienda con meno di 50 dipendenti, un fatturato minore o pari a 10 milioni di euro ed un totale di bilancio sempre di 10 milioni; è considerata micro l’impresa con meno di 10 dipendenti, un fatturato inferiore o pari a 2 milioni di euro ed un totale di bilancio annuale sempre di 2 milioni; rientra tra le imprese di media dimensione quella che con un numero inferiore a 250 dipendenti, un fatturato annuale minore o pari a 50 milioni di euro e un totale di bilancio non superiore a 43 milioni di euro.Quelle con limiti superori a questi sono considerate di grandi dimensioni.continua

Set
27

Finanziamenti a Fondo Perduto per Imprese

A differenza di altri tipi di prestiti il finanziamento a fondo perduto gode di una particolare caratteristica molto accattivante: il denaro ricevuto non deve essere restituito così come non è previsto restituire alcun tipo di saggio di interesse. Tale tipo di agevolazione risulta quindi particolarmente ambito dalla popolazione, e per questo, di contro, viene effettuata una rigida selezione dei soggetti ammessi a beneficiarne.

I finanziamenti a fondo perduto vengono concessi da enti pubblici a carattere nazionale, regionale o comunitario (Europeo) che erogano tali prestiti istituendo un bando apposito in cui vengono indicati i vari requisiti richiesti per poter concorrere alla selezione. Di norma possono beneficiare del finanziamento in parola coloro che intendono avviare una attività imprenditoriale oppure per imprese già esistenti di cui il titolare voglia avviare un consolidamento.continua